A casa, nel mondo

Il prossimo 21-22 novembre, a Rabat, la Fondazione Friederich-Ebert Stiftung (FES) organizza un seminario sulla condizione dei lavoratori migranti tra il Marocco, l’Italia ed i Paesi europei, con un taglio specifico sul contesto economico e le prospettive di sviluppo del paese nordafricano.

L’evento vedrà la partecipazione di CGIL, INCA e dei più importanti sindacati marocchini (CDT, UMT). Saranno inoltre invitate a prendere parte all’iniziativa le istituzioni pubbliche dei due Paesi, Italia e Marocco – in particolare, il Ministero del Lavoro e degli Affari Esteri marocchino e l’Ambasciata italiana a Rabat, affiancate dai rispettivi istituti di previdenza sociale, CNSS ed INPS.

I lavori del seminario saranno organizzati in “ateliers”, che verteranno su cinque grandi aree tematiche. Innanzitutto, si provvederà ad un’analisi macroeconomica dell’economia marocchina, con un’attenzione particolare ai temi degli investimenti ed il loro impatto sul PIL del Paese, al sistema delle infrastrutture ed alle dinamiche del mercato del lavoro. Il secondo atelier sarà dedicato ad un approfondimento sul tema della migrazione tra il Marocco ed i Paesi europei: innanzitutto, si tratterà di analizzare le dimensioni dei flussi migratori tra le due aree e tutte le questioni ad essi relative. Parallelamente, ci si interrogherà su come migliorare ed implementare il livello di cooperazione tra il Marocco ed i Paesi europei, nello specifico riguardo alle questioni cruciali della previdenza e dell’assistenza sociale. La terza area tematica verterà sulle questioni relative alla protezione sociale dei lavoratori migranti tra l’Europa e il Marocco: si proporrà un’analisi comparata dei sistemi di sicurezza sociale europei e marocchino, al fine di individuare nuove soluzioni per rafforzare la protezione sociale dei lavoratori in mobilità tra i due territori. Si affronteranno, inoltre, le problematiche legate alla questione degli infortuni sul lavoro e malattie professionali: anche in questo caso, si provvederà ad una comparazione tra i due sistemi, con l’obiettivo di acquisire gli strumenti necessari per fornire le informazioni quanto più accurate e corrette ai lavoratori migranti. Infine, una tavola tematica specifica sarà dedicata ad un approfondimento sul tema della doppia imposizione fiscale, in special modo per quanto riguarda le diverse opportunità per i beneficiari di prestazioni pensionistiche.

Per ulteriori informazioni, si consiglia di seguire gli aggiornamenti sul sito della Fondazione Friederich-Ebert Stiftung.